Si cambia musica? Intervista all’assessore Michele Neri

Come i lettori de Il Nuovo hanno potuto apprendere dall’articolo di pochi giorni fa, la scuola Glenn Gould non sarà più diretta da Anacleto Gambarara del Distretto della Musica Valmarecchia. Gambarara in ogni caso continuerà la sua attività a Bellaria Igea Marina privatamente, con una sua propria scuola.

Abbiamo interpellato l’assessore Michele Neri per saperne di più.

L'assessore Michele Neri
L’assessore Michele Neri

Neri, che è successo?

La situazione è semplice. Quest’anno è divenuto d’obbligo mettere a bando l’assegnazione della scuola musicale comunale. Malgrado si continui a  non avere oneri per l’amministrazione, (dal 2009 il Comune non ha costi diretti per la scuola di Musica ndr) tuttavia il fatto che la scuola musicale occupi stabili di proprietà pubblica rende necessario comunque un bando pubblico. Al bando hanno partecipato  quattro realtà.

Dunque, nessuna scelta di merito  del Comune?

No, in alcun modo. Anzi approfitto dell’occasione per ringraziare Gambarara per l’impegno e per i risultati ottenuti negli anni della sua direzione. Sono stati anni di forte collaborazione, caratterizzati dalla presenza sua e della scuola in tanti eventi della città. A lui e a tutti i collaboratori va un grazie sincero.

E chi si è assegnato il bando?

Si tratta dell’associazione InArte  di Forlì, che già gestisce diverse scuole musicali, soprattuto nel cesenate e nel forlivese. Credo possano far un buon lavoro. Noi cercheremo di favorire la collaborazione tra la vecchia e la nuova scuola, così da avere un passaggio privo di problematiche, permettendo anche lo scambio di insegnanti da una all’altra realtà. Naturalmente a InArte va il nostro più grande in bocca al lupo, così come auguro successo all’iniziativa  di Gambarara.  Occorre sicuramente annotare una cosa…

inarte

Ovvero?

Che l’offerta musicale a Bellaria Igea Marina si va arricchendo di più soggetti, sicuramente dinamici. Abbiamo quest’anno, in partenza, due scuole di musica (quella comunale e quella di Gambarara), a cui vanno aggiunte le tante persone che fanno lezione in forma più personale. S tratta di un contesto ricco e che offre numerose opportunità formative ai giovani.

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!