A dicembre tutti al cinema Astra!

Cinema Teatro Astra | Bellaria Igea Marina
Per aspera ad astra cinema | stagione 15.16
(COMUNICATO STAMPA N. 04833 del 05-12-15)

Registi emergenti e grandi storie: i film di dicembre all’Astra di Bellaria

Nel nuovo programma di “Per aspera ad astra cinema” sette proiezioni, tanti autori di talento e l’omaggio a due maestri eccentrici del cinema italiano: 
Claudio Caligari e Dario Argento.
Proseguono anche a dicembre le proiezioni del Cinema Teatro Astra di Bellaria Igea Marina (inizio ore 21, ingresso 5 euro). Sette gli spettacoli in programma, con ampio spazio per i registi emergenti e gli autori che si sono segnalati al Bellaria Film Festival.
Si comincia lunedì 7 dicembre con Riccardo Palladino, menzione speciale all’ultima edizione per Brasimone. Palladino torna a Bellaria per presentare questo film documentario ambientato sul lago omonimo, nell’Appennino bolognese. Qui, dove una natura incantevole ha incontrato un’industrializzazione fantascientifica, la vita ruota attorno a una centrale nucleare che non è mai entrata in funzione ma in cui si sta studiando un reattore di quarta generazione.
Martedì 8 è ospite un’altra rivelazione del BFF, la regista Angelita Fiore, con il docufilm già applaudito in concorsoUomini proibiti. Al centro del racconto, toccante e quanto mai attuale, ci sono le storie d’amore di alcuni sacerdoti cattolici. Di fronte al bivio “O la donna, o il sacerdozio” c’è chi abbandona la Chiesa e chi invece vive in segreto le relazioni sentimentali. Uomini proibiti racconta le vicende di questi uomini, delle loro donne e dei loro figli.
Ancora cinema al femminile lunedì 14 con Eleonora Danco, autrice e regista teatrale che presenta in sala il suo debutto cinematografico, N-Capace. Sullo schermo, la Danco si aggira fra Roma e Terracina in pigiama o drappeggiata da una tunica antica e fa domande a tutti sui grandi temi della vita. Il risultato di questa indagine, surreale e pasoliniana al tempo stesso, è un affresco postmoderno che mescola arti figurative e inchiesta, performance art e cinema.
Sui litorali romani è ambientato anche il film di martedì 15Non essere cattivo, ultima opera del regista di culto Claudio Caligari, scomparso da poco. A 32 anni da Amore tossico e a 17 da L’odore della notte, Caligari è tornato alla regia con la storia iperrealistica di due ragazzi di vita degli anni ’90. Vittorio (Alessandro Borghi) e Cesare (uno strepitoso Luca Marinelli) sono due amici poco più che ventenni con una vita piena di eccessi, tra notti in discoteca, droghe sintetiche e spaccio di cocaina. A unirli è un legame fraterno che il tempo non riesce a scalfire.
Mercoledì 16Simone Isola con il suo ultimo docufilm Alfredo Bini, ospite inatteso. Montalto di Castro, 2001: un anziano e simpatico signore chiede ospitalità per due o tre giorni al Motel Magic. Il proprietario gliela concede: non lo sa ancora, ma l’ospite inatteso è Alfredo Bini, storico produttore di Pier Paolo Pasolini; i tre giorni di ospitalità diventeranno dieci anni. Grazie alle testimonianze di Bernardo Bertolucci, Claudia Cardinale, Ugo Gregoretti, Piero Tosi e Giuliano Montaldo, e attraverso immagini di repertorio e memorie autobiografiche rilette da Valerio Mastandrea, il film ripercorre una vita straordinaria, spesa interamente per il cinema.
Quest’anno si celebra il quarantennale di un’opera di successo planetario, Profondo rosso, che domenica 20viene proiettata in versione digitale restaurata da CSC-Cineteca nazionale e RTI-Mediaset. Apice stilistico di Dario Argento, il film combina la suspense del thriller e alcune geniali trovate del genere horror, e ancora oggi sorprende per un cast d’eccezione con David Hemmings, Gabriele Lavia, Glauco Mauri, Eros Pagni, Macha Méril e Clara Calamai.
A chiudere il programma del mese, lunedì 21, è un’altra proiezione speciale. Manfredi Lucibello, premiato al BFF nel 2014, e l’editorialista del Corriere della Sera Ernesto Galli Della Loggia presentano l’originale inchiesta a quattro mani Il Paese perduto. Dove sta andando l’Italia? Gli autori scavano nel nostro passato, guardando con coraggio a un futuro diverso.
——————————————–
TEATRO ASTRA 
Isola dei Platani – Viale Paolo Guidi 77/E
47814 Bellaria Igea Marina – Rimini
tel 339 4355515 – info@teatroastrabim.it
UFFICIO TEATRO 
c/o Biblioteca Comunale A. Panzini
Isola dei Platani – Viale Paolo Guidi 108
47814 Bellaria Igea Marina – Rimini
Dott. Raffaele Rizzuti 

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!