Premio di scrittura in occasione del sessantesimo del Comune di Bellaria Igea Marina

Riportiamo l’articolo sul premio di scrittura  apparso su Il Nuovo n. 2 del marzo 2016 in distribuzione in queste ore.

Un premio di scrittura, in occasione del sessantesimo dell’istituzione del Comune di Bellaria Igea Marina. La felice idea è dell’Accademia panziniana che, in collaborazione con il Lions Club Rubicone e con il patrocinio e contributo dell’Amministrazione comunale promuove questa iniziativa, rivolta sia ai cittadini che ai turisti.

Non occorre immaginazione per comprendee la rilevanza e la pertinenza della proposta. Panzini fu una presenza importante e fu tra i primi a credere nella necessità per Bellaria Igea Marina di slegarsi dall’abbraccio poco amichevole di Rimini. Ricordano infatti gli organizzatori che Alfredo Panzini, fin dagli anni ’30 del secolo scorso auspicava e richiedeva l’autonomia da Rimini. Quel che era Bellaria per Panzini lo si comprende nella Lanterna di Diogene, dove afferma: “La meta del mio viaggio era lontana, una borgata di pescatori sull’Adriatico che per l’aere puro abbia il nome di Bellaria”, mentre il suo giudizio sulla situazione di quella borgata, ben emerge in una battuta espressa in occasione di una intervista. Un giorno, difatti, sulla spiaggia di Bellaria, un giornalista chiese a Panzini: “Questa è Bellaria?”. “ – rispose lo scrittore – è la vacca da mungere del comune di Rimini”. Nessun miglior modo dunque di celebrare il 60° se non entrare nel mondo di Panzini, la scrittura, e lasciare libero sfogo alla creatività intorno a questo tema “I primi 60 anni di vita del Comune di Bellaria Igea Marina”.

Qui il manifesto completo; MANIFESTO PREMIO SCRITTURA

(per comodità incolliamo il regolamento anche qui sotto)

 

REGOLAMENTO

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL PREMIO

  1. La partecipazione è riservata a residenti e turisti.
  2. I concorrenti dovranno inviare un elaborato a mezzo posta o via e.mail. Gli elaborati inviati a mezzo posta dovranno pervenire in triplice copia. Una di queste dovrà essere firmata e contenere le generalità complete dell’Autore: nome e cognome, data di nascita, indirizzo postale, indirizzo e.mail (se posseduto), e numero telefonico. Con questo atto il concorrente si assume la responsabilità di essere l’autore del “lavoro”. Gli stessi dati anagrafici dovranno essere indicati per l’elaborato inviato via e.mail.
  3. Ciascun “lavoro” dovrà essere contenuto in un foglio A/4 fronte-retro, con margini sx e dx 2,5 – corpo 12 – interlinea 1,5 – margini sup. ed inf. 2,00.
  4. I “lavori” dovranno essere inviati entro il 30 settembre 2016 al seguente indirizzo: Accademia Panziniana – Via Rapisardi, 24 – 47814 BELLARIA IGEA MARINA; e.mail: accademiapanziniana2008@gmail.com.
  5. Non è dovuto alcun contributo per la partecipazione al Premio, ed il parteciparvi non obbliga, né impegna gli organizzatori ad alcun tipo di vincolo o di rimborso spese verso il partecipante. Gli elaborati non saranno restituiti.
  6. Tra tutti i partecipanti, 10 saranno i finalisti. Tra questi, a giudizio insindacabile della giuria nominata dal Consiglio Direttivo dell’Accademia Panziniana, saranno scelti il 1°, il 2° ed il 3° classificato, cui verranno assegnati i seguenti premi:1° PREMIO – €. 500
    2° PREMIO – €. 300
    3° PREMIO – €. 200

    A tutti i finalisti verrà consegnato un attestato di partecipazione al Premio.

  7. La XI Menzione Speciale “Luciano Vasini” verrà attribuita al testo, che in assoluto si distinguerà per sensibilità, stile e vivacità di espressione. All’autore verrà assegnato   UN PREMIO DI €. 500 
  8. Solo i finalisti saranno avvisati personalmente dalla Segreteria del Premio, in tempo utile per essere presenti alla cerimonia di premiazione, che verrà effettuata, presumibilmente, in occasione della festa di S. Apollonia nel mese di febbraio 2017; non sono ammesse deleghe.
  9. I “lavori” dei finalisti verranno pubblicati in un volumetto, pubblicato a cura dell’Accademia Panziniana, che verrà donato ai finalisti stessi, ai soci dell’Associazione promotrice del Premio, ai soci Lions, ai finalisti, ai concorrenti presenti alla premiazione, ed a coloro che ne faranno richiesta, fino ad esaurimento delle copie disponibili.
  10. La partecipazione al presente concorso implica, per il partecipante, l’accettazione di tutte le norme sopraindicate, compresa l’autorizzazione alla pubblicazione dei “lavori”. Il concorrente altresì permette ed autorizza la divulgazione dei suoi dati personali, necessari per la gestione del presente Concorso, secondo quanto previsto dalle leggi vigenti in fatto di privacy.

1 thought on “Premio di scrittura in occasione del sessantesimo del Comune di Bellaria Igea Marina”

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!