Per un mare più amico e pulito

COMUNICATO STAMPA N. 04785 del 05-10-15

Svolta la conferenza conclusiva.

PROGETTO “ECOADRIA – FISHERMAN”: BILANCIO POSITIVO

Si è svolta nel fine settimana la conferenza finale del progetto “Ecoadria- Fisherman”: di fatto, l’’atto conclusivo dell’’iniziativa che ha visto coinvolti l’’Amministrazione Comunale in qualità di soggetto capofila, l’’Organizzazione Produttori Bellaria Pesca, l’’Arpa Emilia Romagna, la Legacoop Emilia Romagna, l’Associazione Lega Pesca e la Cooperativa Mare.

Nell’’occasione, i partner coinvolti hanno “tirato le fila” e stilato un bilancio di questo progetto pilota, finanziato dalla Comunità Europea ed ispirato dagli orientamenti comunitari in tema di ambiente, sostenibilità e politiche del mare. Cuore del progetto, la riconversione professionale della propria imbarcazione da parte di un pescatore di Bellaria Igea Marina – la “Baby Blu” divenuta ora la “Ecoadria” – , che quest’estate, dopo appositi lavori di adeguamento tecnico, si è dedicata al campionamento delle acque, alla raccolta dei rifiuti marini, ma anche ad attività di natura turistica e culturale, come iniziative rivolte alle scuole e visite guidate.

La conferenza, cui ha preso parte una rappresentanza dell’’associazionismo comunitario legato alle politiche del mare e di Lega Pesca, oltre che l’’Assessore alle Attività Economiche di Bellaria Igea Marina Marzia Domeniconi, ha sancito l’esito positivo del progetto; in particolare, “Ecoadria- Fisherman” ha dimostrato come, seppur non sia compito facile, la riconversione di un’’imbarcazione per i fini contemplati sia sostenibile sotto il profilo economico e della redditività.

Output tangibili del progetto, una serie di eredità sul territorio. Prima tra tutte, la nuova veste della ex “Baby Blu”, che continuerà in modo autonomo le attività avviate negli ultimi mesi: significativo che la stessa barca si sia recentemente aggiudicata per conto dell’’Asl, il campionamento delle acque preso i vivai dei mitili da Cattolica a Cervia. A questo si aggiungono un’’apposita ‘app’ – dal nome Appena Avvistato – , che consente ora di segnalare l’avvistamento in mare di rifiuti, un video promozionale dedicato ai servizi turistici di Bellaria Igea Marina legati al progetto e cinque sculture artistiche ricavate da rifiuti marini e collocate presso il Mercato Ittico.

20151002_153156______________

Dott. Raffaele Rizzuti 

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!