Voci dalla Provincia

Leggi buongiornoRimini sul tuo browser – Inoltra questa email ad un amico


Oggi in edicola Sabato, 12 Marzo 2016

“Clima malato alla vigilia delle elezioni”. E’ il commento del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, attualmente candidato del Pd alle prossime amministrative, che insieme al candidato grillino Davide Grassi sarebbe oggetto di un dossier curato da due poliziotti in servizio alla prefettura di Rimini, trasferiti dal questore anche perché, sembra, sorpresi a tenere incontri politici in guardiola. “Certi fatti sono inquietanti”, commenta l’altra vittima, Davide Grassi che comunque dichiara: “Non ho scheletri nell’armadio” (ilCarlino, Corriere).

“Chiederò un incontro urgente al questore Maurizio Improta” annuncia il segretario del Sap (sindacato autonomo di polizia) Tiziano Scarpellini. “Questa storia ha ancora contorni poco chiari” commenta Scarpellini in difesa dei due colleghi, sulla cui presunta condotta ancora non è stata aperta un’indagine (ilCarlino). Per la procura di Rimini, infatti, non c’è rilevanza penale (Corriere).

“Il mio direttore dei lavori è stato minacciato”. Lo ha dichiarato il direttore di Am Ermete Dalprato a giornalisti e consiglieri comunali durante la visita di ieri al cantiere del Trc (ilCarlino, Corriere). L’opera più contestata negli ultimi cinque anni a Rimini sta per tagliare il nastro d’arrivo. “Pista finita entro quest’anno, tutto il lavoro per maggio 2017”, annuncia Dalprato (ilCarlino). Ma la prima corsa slitta al 2018, fa notare il Corriere. Dalprato sottolinea anche come al Comune di Riccione dopo l’acconto di oltre 600mila euro arriverà un conto intorno ai 4 milioni (la somma richiesta ad Am da Italiana costruzioni) perché ritenuto responsabile dei ritardi al cantiere che hanno causato maggiori costi (ilCarlino).

Ina Casa, è allerta criminalità. A seguito di una serie di furti, i residenti in febbraio sono partiti con una sottoscrizione. Sono 730 le firme raccolte fino a oggi per chiedere la videosorveglianza e più illuminazione (Corriere).

Allarme all’Università. E’ stato trovato un proiettile sotto una sedia nell’aula dove erano in corso le discussioni delle tesi di laurea, nella sede di piazza Teatini. Non c’è stata rivendicazione, indaga la Digos. A scoprire il proiettile è stato un fotografo tra uno scatto e un altro ai vari laureandi (Corriere).

Il tribunale ‘vende’ La Gradisca. La procedura è partita quando la società di Bernardi che possiede l’hotel (diversa da quella con l’imprenditore gestisce l’albergo) non è più stata in grado di pagare il mutuo concesso dagli istituti di credito per realizzare la struttura. Le offerte andranno presentate entro il 6 aprile, la vendita partirà da una base d’asta di 4 milioni e 393mila euro (ilCarlino).

Via il fardello. La Cassa di risparmio di Rimini è riuscita a cedere crediti deteriorati (quelli considerati non più recuperabili) per un valore di 35 milioni, grazie all’operazione conclusa ieri con un fondo di investimento internazionale. Del pacchetto fanno parte anche decine di immobili, tra cui alberghi, abitazioni ed altri edifici, che appartenevano in gran parte a imprenditori riminesi non più in grado di pagare i mutui accesi con la Carim (ilCarlino, Corriere).

Conto salato per Paolo Zaghini, il dirigente della biblioteca comunale di Coriano e depositario della storia della sinistra riminese. La giunta Spinelli ha calcolato, infatti, per il dirigente circa 100mila euro di rimborso per via di irregolarità negli aumenti percepiti negli ultimi dieci anni (ilCarlino).

Veste grigio la moda riminese. Questa settimana il Ponte propone un viaggio nel distretto tessile riminese. A fine 2015 (dati elaborati dalla Camera di commercio di Rimini) le imprese attive sono 383 contro le 387 dell’anno precedente (-1%). Più forte (-2%) il calo tra le imprese artigianali che passano da 295 a 289, con una perdita di forze lavoro da 1.079 artigiani a fine 2014 a quota 1.019 nel 2015, meno 5,6%. Complessivamente gli addetti passano da 2.484 a 2.442, con un calo dell’1,7%.

Anfiteatro recuperabile. “Il Centro Educativo Italo-Svizzero è una preziosa realtà educativa e storica. Ma l’attuale collocazione andrebbe ripensata. E’ congestionato”, dice al Ponte l’archeologo Marcello Cartoceti. Il settimanale diocesano torna sul tema della valorizzazione dell’anfiteatro romano, il “primo stadio di Rimini”, portandolo al di fuori dalle schermaglie elettorali. “Occorre il coraggio di fare scelte lungimiranti, quelle che spingono la storia in avanti”, sostiene Cartoceti.

“Da Pironi a oggi nulla è cambiato”. Così Rodolfo Albicocco, presidente dell’Associazione albergatori di Riccione, boccia il bilancio 2016 proposto dalla giunta Tosi. “Noi già pagavamo il massimo di Imu. Perciò non è cambiato nulla” risponde Albicocco all’assessore Roberto Monaco, che nel comunicato stampa del Comune aveva ribadito di non aver mutato le aliquote. E ancora: “Sulla Tari siamo forti di una vittoria al Tar per la quale dovremmo avere un rimborso dopo quanto pagato nel 2011, ma anche su questa partita per l’amministrazione non cambia nulla: pagheremo le stesse cifre. Infine, l’imposta di soggiorno è sempre lì” (ilCarlino).

Ergastolo all’infermiera di Lugo. Per il tribunale di Ravenna è stata Daniela Poggiali a uccidere la 78enne Rosa Calderoni nell’aprile del 2014. La 43enne ex infermiera è stata condannata per omicidio aggravato dall’uso di un mezzo venefico (il cloruro di potassio) e dalla premeditazione. Decade l’aggravante dei motivi abietti (Corriere, LaVoce).

La settimana
Si avvia alle battute finali l’inchiesta della Procura di Rimini sull’apertura delle fogne a mare. Il pm Davide Ercolani ha citato in giudizio tre dipendenti comunali (il direttore Massimo Totti, il dirigente Massimo Paganelli e l’impiegato Franco Parmeggiani) e il socio della ditta di smaltimento rifiuti Ecodemolizioni, Alberto Ticchi, responsabili, secondo l’accusa di aver effettuato nella notte dell’8 giugno 2012 uno sversamento sottobanco del canale Ausa in mare. Slitta al 15 giugno l’udienza preliminare per l’inchiesta sui bilanci e il commissariamento della Carim, Il gup Fiorella Casadei ha chiesto l’astensione dal giudizio, al suo posto siederà Vinicio Cantarini. Frane e allagamenti a causa delle piogge ininterrotte degli ultimi giorni hanno messo a dura prova soprattutto la Valmarecchia. E, infine, la bomba scoppiata ieri dei dossier con informazioni compromettenti sul sindaco Andrea Gnassi, sul candidato sindaco 5Stelle Davide Grassi e altri esponenti istituzionali, che due poliziotti avrebbero redatto anche in orario di lavoro.

Oggi sulle prime pagine

ilRestodelCarlino: “Vogliono avvelenare le elezioni”  | Foto: “Gradisca”
CorriereRomagna: Trc, la partenza slitta al 2018 | Foto: Sbocciano i giardini d’autore
LaVocediRomagna: Infermiera condannata all’ergastolo | Foto: Predappio, a 90 anni va a lavoro ogni giorno

Oggi a Rimini

Alle 17 all’istituto Lettimi incontro con Alessandro Zazzetta su ‘Progettochimica. La scienza delle macromolecole’
Alle 18 in via Dante inaugurazione della ‘Ostea tabularasa’ di Maurizio Giuseppucci
Alle 20,30 al Multiplex il regista Stefano Calvagna e gli attori Sveva Cardinale e Niccolò Calvagna presentano il film ‘Un nuovo giorno’
Alle 22 all’House of rock Andrea Amati canta De Andrè
Alle 18 e alle 19 alla biblioteca Baldini di Santarcangelo ‘Emily. Il giardino nella mente’, studio sugli ‘Envelope poems’ di Emily Dickinson
Alle 21 al Supercinema il documentario  ‘Il paese dove gli alberi volano’ dedicato a Eugenio Barba
Alle 21,15 al teatro Corte di Coriano Vinicio Marchioni in ‘La più lunga ora. Memoria di Dino Campana. Poeta. Pazzo’

Il meglio di BuongiornoRimini

Dossier anti Gnassi e le allusioni del Pd
Fiere, il fantasma della holding regionale
Oceania misteriosa. I disegni del fondo des Vergers alla Biennale del Disegno

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!