Voci dalla Provincia

Oggi in edicola Lunedì, 26 Settembre 2016

Divieto di avvicinamento per un 25enne sudamericano alla sua ex compagna, una donna riminese di 33 anni con cui l’uomo ha avuto una figlia. I due convivevano e, dopo la nascita della figlia, lui ha iniziato a chiederle rapporti contro la sua volontà, minacciando di rapire la figlia. Sotto questa minaccia la donna ha anche accettato di girare video pornografici grazie ai quali l’uomo aveva un motivo in più per minacciarla. A un certo punto però lei lo ha denunciato ai carabinieri (ilCarlino, Corriere, LaVoce).

E’ morto carbonizzato nell’auto della moglie, Sebastiano Di Noia, 44 anni, brigadiere a Pesaro. Lascia moglie e tre figli. Era di ritorno a casa a Tavullia da Riccione dove aveva festeggiato un amico in procinto di sposarsi, ma a Santa Maria in Pietrafitta non si è fermato a un incrocio e nella violenza dell’impatto l’auto ha preso fuoco. Se il giudice non disporrà l’autopsia, i funerali potrebbero svolgersi martedì (ilCarlino, Corriere, LaVoce).

Bombola esplode a Gaiofana. Sabato alle 21, un’esplosione ha causato l’incendio ai capannoni di una ditta edile. Per spegnere le fiamme sono state necessarie tre autobotti. Nei capannoni è bruciato diverso materiale, tra cui eternit. Fortunatamente le fiamme non hanno raggiunto i depositi di gpl vicini (ilCarlino, Corriere, LaVoce).

Poltrone vuote in ospedale a Rimini. Sono quattro i reparti in attesa da tempo che arrivi un primario: medicina I, gastroenterologia, urologia, nefrologia. In altri due i direttori sono andati in pensione da poco: ginecologia e pediatria (ilCarlino).

Cattedrale gremita per i nuovi don. Eugenio Savino e Filippo Rosetti sono stati ordinati sacerdoti ieri dal vescovo di Rimini Francesco Lambiasi. Salgono a 156 i presbiteri diocesani, mentre sono 46 i sacerdoti religiosi ovvero preti e frati che non fanno capo alla Diocesi ma ai rispettivi ordini. I diaconi sono invece 36, ma a ottobre ne verranno ordinati dieci (ilCarlino).

L’università di Rimini dietro il successo dei nuotatori azzurri. Secondo il sito Wizdom.ai, che monitora le pubblicazioni scientifiche, la ricerca universitaria in Scienze motorie a Rimini, guidata da Giorgio Gatta, sarebbe all’origine delle nuove tecnologie usate dai nuotatori italiani, tra cui i velocisti Luca Dotto, Marco Orsi e Simone Sabbioni, per prepararsi alle competizioni internazionali che li hanno visti protagonisti (ilCarlino).

Oggi sulle prime pagine

ilRestodelCarlino: Carabiniere muore nell’auto in fiamme | Ospedale, sei reparti senza primario
CorriereRomagna: Schianto, muore carbonizzato | Stupri e ricatti hard alla ex compagna
LaVocediRomagna: Carabiniere muore carbonizzato | Maria ha 109 anni

Oggi a Rimini

Alle 21 nella sala Buonarrivo della Provincia (corso d’Augusto) conferenza “Il Comune. L’amministrazione della città”
Alle 21,15 al cinema Tiberio in diretta dalla Royal opera house di Londra ‘Norma’

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!