In memoria di Maurizio Sberlati e dei suoi tempi a Radio Bim

Sul gruppo io ascoltavo radio Bim è stato pubblicato questo vivissimo ricordo di Maurizio Sberlati, da parte di alcuni tra i suoi amici più cari.

Ve lo riproponiamo qui a fondo pagina  integrale.

L’occasione ci permette di unire il suo ricordo con quello di Roby Puma, protagonista di diverse trasmissioni sulla stessa radio, ed anch’egli recentemente scomparso e ricordo con una serata speciale al Bellaria Film Festival.

Di radio Bim ne avevamo parlato, descrivendo quella straordinaria esperienza nel Nuovo n. 2 del 22 gennaio 2010 e in occasione di quella pubblicazione avevamo costruito questa pagina web con alcune clip storiche della radio, tra cui due proprio di Roby Puma, clip rese pubblicabili grazie all’archivio di Tito Savini e al lavoro di recupero di Pier Franco Guerrini, (tra i protagonisti di quella intervista).

 

Tito Savini:
Prendo in prestito il toccante ricordo dell’amico Gabiele Bucci per non dimenticare il nostro caro Direttore di Radio BIM Maurizio Sberlati che oggi ci ha lasciati . CIAO MAURI! IN MEMORIA DELL’AMICO MAURIZIO SBERLATI, INDIMENTICABILE DIRETTORE DI RADIO BIM STEREO 91.
Ho appreso ora dall’amico Mario Gradara della prematura scomparsa del comune amico di tanti bellissimi anni Maurizio Sberlati.
Anche a beneficio di chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo, voglio ricordare in lui una degnissima persona, un amico vero per il quale ho provato sempre grandissimi affetto e considerazione.
Voglio ricordarlo nei frangenti che sono convinto lo hanno appassionato e coinvolto più dìogni cosa abbia professionalmente svolto, cioè dietro alla console di Radio Bimi, in conduzione dei suoi personali programmi oppure in regia con le tante conduttrici con cui ha condotto indimenticabili trasmissioni come Monica Ricci, Donatella Gori, Nicoletta Labate, Paolina Peroni ed altre ancora che ometto per ragioni di sintesi.
Su questo profilo e nei miei libri ho ricordato anche i tanti scherzi che ri abbiamo fatto e pazienza di Giobbe che hai dovuto maturare nei confronti delle nostre “uzzate”. Dopo le tue inevitabili sfuriate, ne abbiamo insieme riso a crepapelle a dimostrazione del grande affiatamento e la profonda amicizia che c’era tra noi, Noi pronti alla successiva puntate e tu, allegramente rassegnato, a domandarti cosa altro ti avremmo combinato.
Come non ricordarti posi negli momenti di radio che abbiamo fatto insieme, a cominciare dalle dirette sportive del Bellaria e della Costa del Sole con quello strano apparecchio che di trasmissione che avevo preteso nella mia infinita testardaggine con te che che ti eri dannasto l’anima per farmelo avere.
E i tornei con la nostra squadra Radio Bim Sport con te come General Manager e le cene della radio a Manotalbano a casa di Tito, E le serate con i djs della radio al Gallery da Mariano.
Come dimenticare poi al mitico spareggio ad Argenta dove mi apprestasti una diretta con il telefono fisso ubicato nelle gradinate del pubblico di casa e dove abbiamo rischiato entrambi di “prendere le botte” dai tifosi argentani incazzati per la mia radiocroaca alla bellariese, diciamo un po’ troppo esplicitamente partigiana.
Qante ne abbiamo fatte, insieme agli altri amici di Radio BIM!
Come vedi, cerco di stempererare il dolore con qualche nota di autentica felicità realmente vissuta insieme.
E così potrei andare avanti per ore, ma qui mi fermo, perchè in questi momenti, più delle parole, servono raccoglimento e preghiera.
In questo momento di grande dolore, un abbraccio affettroso e partecipe rivolgo anche a tua moglie Grazia che ti è sempre stata vicina, specie in questi ultimi e difficili anni.
Ciao Maurizio, è stato un piacere ed un onore conoscerti, frequentarti ed esserti amico.
Voglio ricordarti con uno dei brani che preferiivi e che forse sintetizza anche quello che si prova in questi momenti, quando le parole non vengono facili.
Riposa in pace e, se puoi, di lassù, ogni tanto, mandaci un segno della rua vicinanza, magari anche una delle tue leggendarie sfuriate.
Noi, i tuoi vecchi e grandi amici, faremo senz’altro qualcosa per ricordarti come meriti.

 

 

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!