Voci dalla provincia

Oggi in edicola Martedì, 20 Settembre 2016

Sequestrata villa a Marina Centro per il valore di oltre mezzo milione di euro e conti correnti a 5 denunciati, per un totale di 2,7 milioni. La guardia di finanza di Rimini ha fatto ieri un passo avanti nell’operazione Money Steel, sulla bancarotta fraudolenta di una società udinese trapiantata in riviera. La villa sigillata è riconducibile al 54enne riminese Fabio Palazzini, ritenuto la mente della frode e già indagato un anno fa, assieme ad altre 7 persone. Allora si sequestrarono beni per 3,5 milioni (ilCarlino, Corriere, LaVoce).

“Mi ha fatto fumare una canna e poi mi ha violentata”. E’ l’accusa di una liceale sedicenne all’ex fidanzato, un riminese che per questo è stato già citato in giudizio diretto e che comparirà in tribunale giovedì prossimo. La scorsa primavera i due si sarebbero rivisti dopo essersi lasciati. Sarebbero andati a casa del ragazzo con l’idea di vedere un film, ma lui avrebbe approfittato del fatto che la ragazza era stordita dalla droga. Lei tornado a casa ha raccontato tutto alla madre che l’ha portata in ospedale dove al pronto soccorso sono stati evidenziati contusioni e graffi intorno al seno e alla schiena  (ilCarlino).

Il maxiprocesso Carim prende il via oggi in tribunale. Diciannove gli ex amministratori rinviati a giudizio per false comunicazioni sociali e altri reati nel periodo tra il 2009 e il 2010. Per gli ex presidente, direttore e vice l’accusa è anche di associazione a delinquere (ilCarlino, Corriere). I piccoli azionisti si sono opposti all’archiviazione per i commissari di Bankitalia, per questo si prevede un rinvio dell’udienza (Corriere).

“Mille turisti in vacanza a Riccione valgono il 40 per cento in più rispetto a mille turisti in vacanza a Rimini, in termini di redditività di impresa alberghiera, a parità di condizioni e nello stesso periodo”. Lo afferma, dati alla mano, Mauro Santinato, esperto di marketing alberghiero, titolare di Teamwork. Il 12 ottobre al Palas di Rimini Teamwork organizza Hospitality Day, giornata dedicata all’ospitalità con esperti internazionali del settore e 112 seminari (ilCarlino).

Dieci euro al giorno per la camera doppia in alberghi a due e tre stelle, 19 euro in un quattro stelle. Sono tra le offerte che sul finale di stagione si possono trovare su Booking per Rimini. “Di quei dieci euro all’albergatore ne restano 8 o 8,5 al massimo. Dai quali deve togliere le spese di gestione, personale e quant’altro, e i costi vivi, perlomeno quelli delle colazioni”, spiega Corrado Della Vista, del gruppo Devira Hotels, circa 200 stanze complessive (ilCarlino).

Trasferire i nomadi italiani nelle case popolari. E’ la proposta del capogruppo di Patti civico Mario Erbetta rispetto alla necessità di chiudere il campo nomadi di via Islanda a Rimini. “Gnassi nel programma elettorale ha previsto di costruire mille alloggi in cinque anni”, ricorda Erbetta. “Sono italiani? Bene, vadano a lavorare, si mettano in lista per le case popolari, e se le ottengono paghino le bollette come tutti”, risponde il consigliere comunale della Lega Matteo Zoccarato  (ilCarlino).

Cinque dell’infanzia e un asilo nido sono le scuole che il comune di Rimini vuole esternalizzare. Non esiste un atto ufficiale ma un documento redatto da un sindacato in cui si denuncia il fatto, a seguito di un incontro avuto con il vicesindaco Gloria Lisi in luglio (LaVoce).

Tracce di un antico villaggio romano (o pre romano) nei sondaggi archeologici in corso sull’area dove sorgerà il complesso Acqua Arena, con piscine, supermercato, abitazioni e uffici. “Per il momento ci sono solo indizi”, spiega Giorgio Cozzolino, il direttore della Soprintendenza di Ravenna (ilCarlino).

Capriate posizionate per il tetto del teatro Galli. La posa nei giorni scorsi (ilCarlino, Corriere, LaVoce). Intanto, le modifiche ai lavori e l’approfondimento degli scavi archeologici hanno determinato una spesa ulteriore di un milione e 157mila euro, facendo così lievitare i costi per i lavori strutturare al Galli alla cifra di 16 milioni e 128.252 euro. Nel complesso invece il restauro del teatro, secondo gli ultimi conti, dovrebbe costare ai riminesi 25.132.465 euro (ilCarlino).

Aperti anche la domenica. Dopo le shopping night serali in estate i commercianti del centro storico rilanciano e tra ottobre e novembre alzeranno le saracinesche anche nei week end. “Al momento non sono previsti eventi e concerti ad accompagnare le aperture dei negozi. Però alcuni locali del centro storico si sono già fatti avanti per collaborare insieme a noi e animare la città con un po’ di musica”, spiega  Katia Damiani, responsabile del comitato ‘Centopercentro’ (ilCarlino).

L’impennata delle cremazioni. Costi competitivi, tempi brevi e l’apertura del forno nel cimitero di Rimini ha fatto crescere il numero di persone che ricorrono alla cremazione per i propri cari defunti, con numeri che si avvicinano al 50 per cento della clientela per le onoranze funebri (Corriere).

Menu musulmani a scuola a Riccione. Nelle mense delle statali sono 25 i menu speciali richiesti dalle famiglie per i loro figli. Il numero comprende chi ne fa richiesta per problemi di allergie o intolleranze, c’è qualche vegetariano, e anche le famiglie musulmane che chiedono diete speciali per i loro figli (ilCarlino).

Oggi sulle prime pagine

ilRestodelCarlino: Drogata e stuprata dall’ex. Liceale 16enne accusa un riminese | Sepolti tra i rifiuti
CorriereRomagna: Lutto e crisi, uno su due viene cremato | Galli, tegola da un milione
LaVocediRomagna: Donna uccisa a bastonate nella villa | Salvati tre cuccioli

Oggi a Rimini

Alle 20 in piazza Tre Martiri preghiera per i cristiani perseguitati

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!