Anticipazioni sulla prossima Assemblea del Quartiere di Brodonchio

Abbiamo parlato con Pier Luigi Cricca, Presidente del Consiglio di Quartiere di Bordonchio, in merito alla prossima Assemblea di Quartiere, che si terrà Venerdì 20 novembre, presso la sala parrocchiale in Piazza Don G. Verità, con la partecipazione del Sindaco e degli assessori comunali.

Innanzitutto è necessario ricondurci al contesto attuale ricostruendo quello che è stato fatto negli ultimi anni. Presidente, può farci un rapido resoconto?

“A grande richiesta dei cittadini abbiamo proposto l’installazione di videosorveglianza a livello della rotatoria che si affaccia sul cimitero di Bordonchio. Nella zona di parcheggio limitrofa, infatti, si verificavano numerosi furti e questo ha permesso di ridurli drasticamente. Inoltre sono stati fatti molti lavori di grande utilità per la popolazione, come la pista ciclabile di Via Garibaldi, terminata pochi mesi fa, o l’area di sgambamento per i cani che abbiamo voluto fortemente e che è stata realizzata in un’area appositamente adibita allo scopo, vicino al Paperopolis. Un altro esempio del nostro contributo è l’installazione della casetta dell’acqua, aperta in via Orazio, che viene utilizzata in maniera massiccia con grande soddisfazione di tutti. Ci sono molti risultati di cui possiamo andare orgogliosi e che sono solo il principio di una grande collaborazione che vuole coinvolgere tutti per il bene comune”.

Quali saranno a questo punto le nuove proposte che verranno messe in campo nella prossima Assemblea di Quartiere?

“Uno dei temi che verranno trattati sarà quello dell’impegno civico: crediamo che possa essere una discussione utile per tutta la popolazione, a partire da coloro che già si sono messi a disposizione per piccoli lavoretti come quelli di potatura, ma anche anche per chi desideri dare il proprio contributo e non ha ancora tutte le informazioni necessarie per farlo. Abbiamo la possibilità di innescare un meccanismo, creare qualcosa di veramente efficace e utile: potremmo fornire segnalazioni e indicare la strada giusta per intervenire. Anche per questo ci auguriamo una partecipazione numerosa.

L’altro tema di forte interesse che verrà presentato è quello di valorizzare il Parco del Gelso tramite una serie di nuovi interventi atti a garantire una maggiore visibilità e vivibilità. Vorremmo aumentare il livello di videosorveglianza a disposizione, dal momento che attualmente ci sono due postazioni ma la zona del lago resta scoperta.  Chiederemo il riesame dell’ultimo tratto di strada percorribile che scende dal Pian delle Vigne e che non è stato ultimato. Qui si trova un sentiero sterrato molto frequentato e quando piove il passaggio diventa disagevole soprattutto per le mamme con i passeggini. Poi proporremo una serie di miglioramenti di cui sono esempi l’aumento delle strutture di gioco per i bambini e la realizzazione di alcuni luoghi per fare il barbecue. Tutto ciò è mirato a creare aggregazione e a garantire una maggiore fruibilità del Parco, il che coinciderebbe con un maggiore afflusso di persone e parallelamente aumentando la sicurezza della zona.

Al termine dell’esposizione delle idee maturate dal Consiglio ci aspettiamo proposte da parte della cittadinanza, che verranno discusse e prese in considerazione per un futuro sviluppo”.

Alcune persone mi hanno detto che se avranno la possibilità di intervenire proporranno la realizzazione di una rotonda al posto dell’incrocio vicino alla chiesa, sulla Via Ravenna. Per esempio, come risponderebbe ad un intervento del genere?

“Il fatto di avere una rotatoria lì è molto opportuno perché si parla di un incrocio non dico pericoloso, ma sicuramente in cui si deve prestare attenzione. La questione tuttavia va indagata più a fondo e non mi è possibile dare una risposta immediata; del resto se potessimo dare noi tutte le risposte non ci chiameremmo Consiglio di Quartiere, ma saremmo un organo decisionale. Quello che possiamo fare è favorire la comunicazione e infatti l’Assemblea di venerdì è un’ottima occasione per discuterne direttamente con chi di dovere, dato che Sindaco e assessori saranno presenti”.

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!