Accesso agli atti, risposte alterne

COMUNICATO STAMPA

Lo scorso primo Agosto il Consigliere Comunale del Pd Vincenzo
Orzelleca ha fatto un accesso agli atti per avere copia della
relazione riguardante la situazione degli edifici scolastici in
relazione ai rischi di  sfondellamento delle pignatte dei solai
(distacco dello strato inferiore del solaio).

Tale richiesta è stata fatta dopo alcune segnalazione provenienti
dalle scuole dove si sono visti al lavoro i tecnici incaricati dal
comune per svolgere questa attività di indagine. La segnalazione è
passata anche attraverso il blog locale Belligea.

In seguito si è verificato che tale indagine è stata affidata sulla
base della determina dirigenziale n. 68/2016 del 29 gennaio scorso.

Alla richiesta di accesso agli atti, stranamente,  è stato risposto
che non esisteva tale relazione.

Altrettanto stranamente però lo stesso giorno in cui è stata
presentata la richiesta il Dirigente ha formulato una richiesta di
variazione di bilancio per incrementare i fondi per la manutenzione
degli edifici comunali. Già il giorno successivo la giunta ha
approvato, in tempi davvero fulminei, tale modifica di bilancio.

E a cosa erano destinate questi fondi? Guarda caso proprio ad
affrontare il problema oggetto della richiesta formulata del
Consigliere Orzelleca.

Quindi da un lato ci viene detto che non c’è la relazione mentre
dall’altro si fanno le corse contro il tempo per affrontare il
problema che a quanto pare non era certo di poco conto visto che il 23
Agosto il Dirigente approva una Determina (la n. 1562/2016) con cui da il
via a lavori di somma urgenza per poter realizzare le opere prima
dell’inizio dell’anno scolastico.

Premesso che non possiamo che rallegrarci del fatto che i lavori siano
stati fatti e che, perlomeno su questo versante, le nostre scuole sono
più sicure, non possiamo non pensare altro che tutta questa fretta sia
nata anche a seguito del nostro accesso agli atti. Questo con buona
pace dei Partiti di maggioranza che hanno bollato come
strumentalizzazioni le affermazioni di Orzelleca che lamentava,
giustamente, di non avere avuto risposta adeguata alla sua richiesta
di accesso agli atti. Altro che strumentalizzazioni, il problema
sollevato era (ora possiamo usare anche il passato) reale e concreto.
E’ molto strano che i partiti di maggioranza non ne fossero a
conoscenza!

Si potrebbe dire che tutto bene quel che finisce bene se non fosse che
l’aver tardato l’avvio dei procedimenti (le indagini sulla situazione
dei solai si sono concluse presumibilmente, come da incarico, nei
novanta giorni successivi all’affidamento dell’incarico per cui la
situazione era nota per lo meno dalla fine del mese di aprile) per la
realizzazione dei lavori ha comportato l’affidamento degli stessi con
la procedura d’urgenza che, come noto, avviene in maniera diretta
senza indagine (bando o semplice richiesta di offerte).

 

Partito Democratico / Bellaria Igea Marina 

1 thought on “Accesso agli atti, risposte alterne”

La tua opinione su quanto hai letto può essere preziosa! Scrivi qui!